L’importanza di una consulenza professionale per il DVR e la sicurezza aziendale

L’importanza di una consulenza professionale per il DVR e la sicurezza aziendale

on dic 21, 2011 in Piano di sicurezza aziendale

Il D. Lgs. 81/08, Testo Unico sulla Sicurezza sul lavoro, impone alle aziende di redigere un Documento Valutazione Rischi per la gestione ottimale dei rischi specifici presenti in un determinato luogo di lavoro.

Questo documento deve risultare conforme alla vigente normativa e valido ai sensi di legge in caso di controlli da parte delle autorità competenti, per questo è importante che ogni azienda si affidi a professionisti del settore per ricevere una consulenza completa e professionale.

Il Documento di Valutazione dei Rischi è un documento che raccoglie attraverso adeguati strumenti di analisi e verifica i rischi presenti in un’azienda sulla base delle caratteristiche specifiche del luogo di lavoro, dei macchinari in uso e delle mansioni svolte dai lavoratori, al fine di poter individuare delle efficaci misure di prevenzione che tutelino la sicurezza delle persone.
Un piano di sicurezza aziendale può essere davvero efficace solo grazie ad un’attenta valutazione dei rischi per eliminare o minimizzare le eventuali cause e tutelare al meglio la salute e la sicurezza dei lavoratori.

A chi spetta il compito di redigere il DVR?

Il Decreto Legislativo 81/08 stabilisce che il responsabile della redazione del DVR è il datore di lavoro, il quale può comunque avvalersi del parere dell’RLS nonché della collaborazione di figure aziendali preposte alla sicurezza quali il Medico Competente e l’RSPP.

Come va compilato il DVR? Cosa deve contenere?

Il DVR deve contenere l’elenco dei rischi specifici presenti in un’azienda.
Tra le tipologie di rischio troviamo:

  • rischio amianto
  • rischio biologico
  • rischio chimico
  • rischio ergonomico
  • rischio incendio
  • rischio rumore
  • rischio stress lavoro correlato
  • rischio vibrazioni

Oltre ai rischi individuati, il DVR dovrà indicare le misure preventive da adottare in azienda per tutelare la salute dei lavoratori e i nominativi del personale preposto alla sicurezza ovvero i nominativi del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza e del Medico Competente.