Il ruolo del preposto nel piano di sicurezza Pi.M.U.S.

Il ruolo del preposto nel piano di sicurezza Pi.M.U.S.

on dic 21, 2011 in Piano di sicurezza ponteggi

Il piano di sicurezza Pi.M.U.S. (Piano di Montaggio, Uso e Smontaggio) fornisce indicazioni sulla sicurezza in progetti che prevedono l’uso di ponteggi. Il piano è messo a disposizione del preposto addetto alla sorveglianza che assume il ruolo di caposquadra. Come caposquadra, il preposto deve:

  • sorvegliare i propri sottoposti durante i lavori;
  • sorvegliare la realizzazione del ponteggio in un punto in cui gli permetta di intervenire in caso di pericolo o difficoltà;
  • assicurare che gli ancoraggi vengano realizzati a norma di legge.

I lavoratori subordinati ricevono formazione, informazione e addestramento e concordano con il preposto le attività di montaggio, smontaggio e trasformazione dei ponteggi. Il preposto ha un ruolo fondamentale anche per quanto riguarda l’utilizzo stesso del ponteggio. La modifica del ponteggio non può avvenire senza l’autorizzazione del capocantiere, ma il preposto deve essere informato ogni volta che si intende modificare la struttura. In particolare, è obbligatorio dare prima comunicazione al preposto nel caso si voglia utilizzare un elemento del ponteggio di un tipo o di una marca diversa da quella che già si sta utilizzando.

La realizzazione del Pi.M.U.S. è prevista dall’articolo 134 del Decreto Legislativo 81/08 che recita: “nei cantieri in cui vengono usati ponteggi deve essere tenuta ed esibita, a richiesta degli organi di vigilanza, copia della documentazione di cui al comma 6 dell’articolo 131 e copia del piano di montaggio, uso e smontaggio (Pi.M.U.S.), in caso di lavori in quota, i cui contenuti sono riportati nell’allegato XXII del presente Titolo. Le eventuali modifiche al ponteggio, che devono essere subito riportate sul disegno, devono restare nell’ambito dello schema-tipo che ha giustificato l’esenzione dell’obbligo del calcolo”.

L’Allegato XXII riporta i contenuti minimi del Pi.M.U.S. tra i quali è previsto, al punto 3, l’“identificazione della squadra di lavoratori, compreso il preposto, addetti alle operazioni di montaggio e/o trasformazione e/o smontaggio del ponteggio”. La nomina del preposto deve essere quindi indicata all’interno del piano di sicurezza, con nome e cognome, insieme al nome e cognome degli altri componenti della squadra. I componenti devono essere almeno tre (per essere in grado di svolgere tutte le funzioni legate alla sicurezza) e il preposto può essere uno dei tre.