Redazione del PSC, Piano di Sicurezza e Coordinamento

Redazione del PSC, Piano di Sicurezza e Coordinamento

on dic 21, 2011 in Redazione piano di sicurezza

La redazione del PSC ovvero il Piano di Sicurezza e Coordinamento all’interno di un cantiere o di un’impresa è subordinata alla nomina del coordinatore per la sicurezza. Il D.lgs. 494/96 recepisce quanto stabilito dall’Unione Europea attraverso la direttiva 92/57 CEE concernente le prescrizioni minime di sicurezza e salute da attuare nei cantieri temporanei o mobili. Il Piano di Sicurezza e di Coordinamento è previsto dall’art. 12 del D.Lgs. n. 494/1996 riporta le informazioni necessarie inerenti l’ubicazione del cantiere e la descrizione della tipologia di lavori da effettuare.

I punti da sviluppare per redigere un PSC

Solitamente per una corretta redazione di un PSC è bene riportare:

  • Informazioni di carattere generale,con la corretta indicazione del nominativo del Responsabile dei lavori, del datore di lavoro o della ditta esecutrice e dei coordinatori per la progettazione ed esecuzione dei lavori.
  • Descrizione dei lavori da realizzare con l’indicazione dei giorni previsti di lavoro e dell’entità presunta della grandezza del cantiere stimata in numero di operai impiegati, nonché il numero di imprese coinvolte nei lavori.
  • Descrizione del cantiere, ovvero infrastrutture presenti, misure di sicurezza previste e viabilità della zona coinvolta.
  • Definizione dell’organizzazione del cantiere, dagli accessi e le recinzioni passando per la mappa della viabilità interna, impianti di messa a terra e contro le scariche atmosferiche, aree di stoccaggio rifiuti, deposito materiali infiammabili, posizionamento degli uffici del cantiere e tutti gli altri aspetti necessari per la sussistenza stessa del cantiere.

Infine un Piano di Sicurezza e Coordinamento deve riportare l’organizzazione dell’attività lavorativa interna al cantiere mediante l’aiuto di un cronoprogramma dei lavori che permette di tenere sotto controllo la varie fasi dei lavori al fine di evitare eventuali situazioni di rischio determinate dallo svolgimento in contemporanea di alcune attività.

In generale dunque per una corretta ed ottimale redazione del PSC è necessario definire i ruoli e le responsabilità di chi ha accesso al cantiere, ma soprattutto descrivere il cantiere stilando tutte le misure necessarie utilizzate per garantire il coordinamento dei lavori al fine di tutelare la sicurezza e l’incolumità degli operai e di tutto il personale che ha accesso alla zona dei lavori.